rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Altri Sport

Dakar 2024: Paolo Lucci dopo l'incidente pronto per le dimissioni. "Grazie a tutti"

"Oggi non è finita una Dakar è solo iniziata la prossima. Grazie a tutti, a presto”. Il centauro di Castiglion Fiorentino pronto per il rientro a casa

È finita con qualche giorno di anticipo l’esperienza del centauro Paolo Lucci alla Dakar 2024. Come noto, nei giorni scorsi, il pilota di Castiglion Fiorentino è rimasto coinvolto in un incidente che lo ha costretto ad abbandonare la competizione.

“Ciao ragazzi – dichiara Lucci sui social – fisicamente sto più o meno bene e domani mattina (ndr oggi) mi dimetteranno dall’ospedale. In questo momento non ho tante parole per descrivere quello che provo. Questa gara, il deserto ci propone sempre quel filo sottile su cui rimanere in equilibrio dove c’è un panorama della madonna ma se si sbaglia in pochi secondi si può rovinare il lavoro di un anno intero e sia nel bene che nel male bisogna imparare ad accettare questo strano gioco. Adesso vorrei solo ringraziare tutte le persone che mi supportano e scusarmi con loro. Oggi non è finita una Dakar è solo iniziata la prossima. Grazie a tutti, a presto”.

“Se non abbiamo sbagliato a fare i conti – commenta Gabriele Minelli, sostenitore e amico di Paolo – prima della sfortunata tappa odierna, Paolo è stato per 20 tappe consecutive (più due prologhi) il miglior rider italiano giunto al traguardo della Dakar Rally, il rally raid più estremo, difficile e impegnativo al mondo. Ecco, pensiamo che l'amarezza portata dal ritiro di oggi possa essere ampiamente compensata dalla consapevolezza di aver compiuto un percorso straordinario. Bravo Paolo. Complimenti Campione!

Sulla vicenda arrivano anche le dichiarazioni del sindaco Mario Agnelli. “Anche se non potrà tagliare la linea del traguardo, non è mai mancato il coraggio, la grinta e l'onore in tutte le tappe in cui il nostro Paolo Lucci ha gareggiato anche questa volta, tra ogni tipo di ostacolo e con tutte le insidie del deserto dietro l'angolo, in quella che è considerata a ragione, la gara più difficile e impegnativa al mondo. Siamo orgogliosi di te Paolino”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dakar 2024: Paolo Lucci dopo l'incidente pronto per le dimissioni. "Grazie a tutti"

ArezzoNotizie è in caricamento