Venerdì, 19 Luglio 2024
Scuola

Docenti di sostegno, il caso di chi ha fatto il corso all'estero. Scade la domanda per la graduatoria

Si tratta di persone che hanno deciso di conseguire il titolo di abilitazione all'insegnamento di sostegno in paesi esteri. Le mete più comuni sono in Spagna, in Romania e in Albania

Scadono domani i termini per la presentazione delle domande di ammissione, solo con procedura on line, alla graduatoria dei docenti specializzati nel sostegno di prima fascia. E proprio oggi, alla vigilia di questa importante data, arriva una sentenza del Tar del Lazio che rigetta il ricorso di circa 300 insegnanti contro il Ministero dell'Istruzione e in maniera collettiva contro l'ufficio scolastico regionale del Lazio.

Si tratta di docenti di sostegno che si sono uniti per chiedere che venisse annullata la decisione del Ministero di non consentire l'iscrizione nelle graduatorie provinciali scolastiche ai docenti che hanno conseguito la specializzazione per il sostegno all'estero ma ancora in attesa che il titolo venga riconosciuto dal Ministero. 

Non sono pochi i casi del genere, almeno una decina anche ad Arezzo. Si tratta di persone che hanno deciso di conseguire il titolo di abilitazione all'insegnamento di sostegno in paesi esteri. Le mete più comuni sono Spagna, in Romania e in Albania. Si tratta di procedure on line, un'iscrizione a pagamento, materiale di studio da scaricare e un esame finale. In questi casi poi il Ministero, dopo una verifica, riconosce ufficialmente l'abilitazione per l'insegnamento nelle scuole italiane.

In mancanza di questo riconoscimento costoro verranno inseriti comunque in graduatoria, ma in fondo e con riserva. Potranno prendere le supplenze solo dopo gli specializzati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Docenti di sostegno, il caso di chi ha fatto il corso all'estero. Scade la domanda per la graduatoria
ArezzoNotizie è in caricamento