rotate-mobile
Economia

Un aretino alla guida di Confidi Centro Nord

Si tratta di Pietro Carboni, consigliere della delegazione di Arezzo di Confindustria Toscana Sud nonché consigliere di Assoservizi srl

Pietro Carboni nuovo presidente di Confidi Centro Nord, società cooperativa del sistema confindustriale che associa le piccole e medie imprese con lo scopo di agevolarle nell'accesso al credito bancario e parabancario attraverso il rilascio di garanzie collettive. Confindustria Toscana Sud esprime soddisfazione per la nomina in una nota.

Cos'è Confidi Centro Nord

Il Confidi Centro Nord, nato dalla fusione tra Confidi Valle d'Aosta e Confidi Centro, associa oltre 4.000 imprese ubicate prevalentemente in Toscana, Umbria e Valle d’Aosta e, pur mantenendo un forte radicamento nei territori di origine, è oggi in grado di assicurare un’operatività a livello nazionale a sostegno delle Pmi favorendo l’accesso al credito bancario e parabancario attraverso il rilascio di garanzie eligibili ed a prima richiesta nei confronti delle banche e degli istituti convenzionati, rilasciando fideiussioni dirette per forniture, partecipazione gare e appalti, locazioni commerciali, anticipazioni contributi pubblici ed erogando direttamente prestiti chirografari a medio termine.

Il commento di Fabrizio Bernini

Carboni ha ricevuto la nomina dal consiglio di amministrazione eletto nei giorni scorsi dall’assemblea dei soci e ricoprirà l’incarico per il triennio 2024-2026. “Un imprenditore di esperienza, con una profonda conoscenza del sistema associativo e una grande competenza nella materia del credito – dice Fabrizio Bernini, presidente di Confindustria Toscana Sud – Carboni è da sempre presente nella nostra associazione, dove nel corso degli anni ha ricoperto vari incarichi, dimostrando sempre impegno, competenza e grande professionalità. Con la sua nomina a Presidente del Confidi Centro Nord, Carboni va a guidare un organismo che ha un ruolo centrale, svolgendo la fondamentale funzione di interfaccia tra le imprese e le banche. A lui vanno i nostri auguri di buon lavoro”.

Il commento di Pietro Carboni

Carboni, che è stato membro del comitato di presidenza e del consiglio generale dell’associazione Industriali di Arezzo, attualmente è consigliere della delegazione di Arezzo di Confindustria Toscana Sud nonché consigliere di Assoservizi srl. “Sono onorato per questo prestigioso incarico e ringrazio i Consiglieri della fiducia che mi hanno accordato – dice Carboni - il nostro bilancio si è chiuso con oltre 53 milioni di euro di attivo e un utile d’esercizio pari a 670 mila euro. Uno dei dati più rilevanti espressi dal bilancio è la solidità patrimoniale di Confidi Centro Nord, che rappresenta una garanzia della nostra solvibilità, ma soprattutto un’opportunità per i soci, per le banche e per il tessuto economico di riferimento che può contare su un importante sostegno allo sviluppo del credito. Pochi dati per certificare questi aspetti: relativamente all’anno 2023 il TCR (Total Capital Ratio – indice di patrimonializzazione) del Confidi Centro Nord è stato di 46,31% (la media delle banche italiane è pari al 19,9% secondo fonte KPMG), il volume di attività finanziarie ammonta a 170 milioni, collocando stabilmente Confidi Centro Nord  fra gli intermediari finanziari iscritti all’Albo ex art. 106 TUB con uno stock di garanzie di  113 milioni e prestiti diretti erogati alle aziende che si attestano, in soli sette mesi di offerta, oltre i 2 milioni di euro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un aretino alla guida di Confidi Centro Nord

ArezzoNotizie è in caricamento