rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Economia San Giovanni Valdarno

È aretino il ceo per l’Europa di JP Morgan, la più grande banca al mondo

Filippo Gori, 49 anni, è originario di San Giovanni Valdarno. Per lui, recentemente, è arrivato l'incarico che lo porta a ricoprire il ruolo di manager numero uno di JPMorgan per la regione Emea e co-head di global banking

Arriva da San Giovanni Valdarno il numero uno della più grande banca al mondo. Lui si chiama Filippo Gori e, recentemente, è stato nominato ceo di JPMorgan per la regione Emea e co-head di global banking. Per la prima volta nella storia, come riporta il Sole 24 Ore, un italiano viene scelto per ricoprire l'incarico di manager di tutte le attività in Europa, Medio Oriente e Africa della più grande banca al mondo sia per total assets che per capitalizzazione di Borsa. In aggiunta a quest'ultimo incarico, è corresponsabile, assieme a Doug Petno, dell’investment banking e del commercial banking di Jp Morgan a livello globale.

Nel dicembre 2021 è stato insignito dell’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine della Stella d’Italia dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il curriculum e la carriera nel nome di JPMorgan

Lui, 49 anni, dopo la laurea all’università Bocconi di Milano, nel 1999 si è trasferito a New York iniziando il proprio percorso professionale all'interno della multinazionale di servizi finanziari svolgendo diversi ruoli anche per la sede di Londra. Nel 2013 è avvenuto il trasferimento a Hong Kong dove ha ricoperto vari incarichi fino a diventare chief executive officer per la regione AsiaPacific nel 2019, supervisionando le attività della banca nei 16 Paesi in cui è JP Morgan è presente in quella regione. Attualmente il banchiere aretino risiede a Hong Kong con la moglie e due figli e a breve si trasferirà a Londra per assumere il nuovo incarico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È aretino il ceo per l’Europa di JP Morgan, la più grande banca al mondo

ArezzoNotizie è in caricamento