rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Economia Castiglion Fibocchi

Castiglion Fibocchi, la spinta per diventare comune 100% bio

Convegno con il sindaco Ermini e ospiti qualificati per puntare al traguardo di un territorio comunale con agricoltura completamente biologica

Incontro pubblico a Castiglion Fibocchi con i produttori agricoli del territorio per parlare di coltura biologica.

"Il nostro intento ha detto il sindaco Ermini - è quello di promuovere e tutelare le nostre aziende che ormai da anni con immenso sacrificio portano avanti le proprie attività e i propri prodotti. Considerato che sono per oltre il 90% in conversione biologica vogliamo iniziare un percorso costruttivo che porti a parlare di comune biologico e ottenere così il 100% di produzione bio".

Pier Luigi Rossi, primo rettore della Fraternita dei Laici, ha ricordato l'iniziativa della concessione di terreni a costi agevolati per giovani imprenditori agricoli castiglionesi per agricoltura biologica. Presenti anche le associazioni di categoria con il presidente Bartolini Baldelli di Confagricoltura, Betti direttore di Coldiretti e Dindalini direttore di Cia, ognuno dei quali ha sposato l’iniziativa apportando preziosi spunti e consigli per i produttori. 

Presente anche Ettore Ciancico direttore del Consorzio del Valdarno di Sopra, Anastasia Mancini vice presidente Strada del Vino e il Alceo Orsini, agronomo della Fattoria La Vialla, prima sul territorio da fine anni ‘70 a guardarenella direzione del bio, fino ad approdare oggi al biodinamico. Importante la testimonianza di Stefano Tofanelli, consulente internazionale di molte aziende agricole.

Numerose le aziende in sala, ma anche coltivatori amatoriali e cittadini. 

"Per la prima volta - ha aggiunto Ermini - abbiamo riunito i produttori agricoli iniziando un dialogo per la promozione e lo sviluppo non del singolo, ma dell’intero territorio. Solo facendo rete possiamo raggiungere importanti traguardi e riconoscimenti in un settore che purtroppo prevede margini bassi di guadagno. Un’importante testimonianza da ricordare e da prendere ad esempio l’intervento del dottor Orsini ricordando a tutti che è la stessa natura che ci offre le risposte e ci sta dicendo di non deturparla, ma seguire i percorsi naturali che i nostri vecchi contadini ci hanno tramandato negli anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglion Fibocchi, la spinta per diventare comune 100% bio

ArezzoNotizie è in caricamento