rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Palazzo del Pero

Si affaccia dal balcone e punta la carabina sulla piazza piena di bimbi: panico in paese

Notte di follia a Palazzo del Pero: intervento dei carabinieri. L'arma si è poi rivelata ad aria compressa. Un testimone: "Fuggi fuggi generale, mia moglie ha fatto da scudo a nostro figlio"

Paura nella notte a Palazzo del Pero. Un uomo si è affacciato dal terrazzo di casa, imbracciando una carabina (risultata essere poi ad aria compressa) mettendo nel mirino le persone, tra cui numerosi bambini, che stavano affollando la piazzetta del mercato dopo cena. Comprensibili attimi di panico, con fuggi fuggi genarale, finché l'uomo non è rientrato all'interno di casa. Sono intervenuti poi i carabinieri, mentre sotto l'abitazione si era radunata una folla inferocita per l'accaduto. I militari hanno portato l'uomo in caserma per accertamenti, la carabina usata per l'atto intimidatorio è stata ritrovata e sequestrata. L'episodio si è verificato intorno alle 22,30 di ieri, domenica 27 agosto.

Notte di follia: si affaccia dal terrazzo e punta la carabina sulla gente

L'antefatto: l'alterco per via del cane

I residenti della frazione di Palazzo del Pero presenti all'accadimento parlano di un antefatto, forse collegato con quanto successo in seguito. L'uomo, un 66enne italiano orginario di fuori regione, avrebbe avuto un alterco con alcuni compaesani. L'uomo era infatti uscito di casa per fare un giro con il cane al guinzaglio. L'animale, un pitbull, avrebbe - secondo alcune testimonianze - avuto un atteggiamento aggressivo e un residente avrebbe chiesto al 66enne di mettergli la museruola per passare dalla piazzetta, visto che è frequentata da bambini dai 5 ai 12 anni ogni sera d'estate. L'uomo non avrebbe dato particolari segni di disappunto nell'immediato, se non bofonchiando qualcosa. Poi è salito in casa.

La carabina dal terrazzo

A quel punto, però la situazione ha preso una piega drammatica. L'uomo infatti è ricomparso poco dopo dal balcone della casa in cui risiede, con in braccio una carabina. L'appartamento è al primo piano di un caseggiato che si affaccia sulla piazzetta. "Quando i presenti hanno visto quest'uomo armato sul terrazzo è scattato il panico generale - racconta un residente - anche perché ha preso l'arma e ha iniziato a puntarla sulla gente in piazza: bambini, genitori, anziani. La sera d'estate, come ieri, si radunano sempre 40-50 persone. C'è chi si è nascosto dietro un muretto, chi dietro le piante, chi è corso via, chi ha imboccato una scala, come mia moglie, mentre faceva scudo a mio figlio di 10 anni. Una tensione pazzesca per qualche attimo, poi l'uomo è rientrato in casa, senza dire niente".

L'arrivo dei carabinieri

A quel punto sono scattate le telefonate ai carabinieri, con i residenti, ripresisi dalla choc, che si sono assiepati sotto al balcone, chiedendo conto all'uomo di quanto successo. I militari della stazione di Palazzo del Pero, nel frattempo, sono arrivati e hanno cercato di parlare con lui. Il 60enne è stato poi portato in caserma per approfondimenti. L'uomo è stato segnalato all'autorità giudiziaria. E' stata anche trovata l'arma, rivelatasi poi ad aria compressa, che è stata sequestrata. C'è chi sostiene che l'uomo non sia nuovo a bravate con la carabina affacciato dal balcone, come dimostrerebbe un cartello stradale nei dintorni, crivellato dai colpi. Di certo, nella giornata di oggi, chi ha assistito alla scena si recherà a sporgere denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si affaccia dal balcone e punta la carabina sulla piazza piena di bimbi: panico in paese

ArezzoNotizie è in caricamento