rotate-mobile
Cronaca Castiglion Fiorentino

Morì all'ex ospedale di Castiglion Fiorentino. La Asl ricorre contro il risarcimento milionario

Era il 2004, quando la cura per un'infezione al ginocchio fu fatale a una donna di 56 anni. L'azienda sanitaria: "Fatto di tutto per salvarla"

Era il 2004. Una donna di 56 anni morì all'ex ospedale di Castiglion Fiorentino in seguito a una terapia antibiotica che le era stata prescritta per un'infezione al ginocchio. I familiari della vittima avevano citato in giudizio i medici sostenendo che non vi era stato alcun consenso alla cura e lamentando il ritardo nelle manovre di rianimazione. Il processo si è concluso con l'accoglimento delle istanze e ha sentenziato un risarcimento milionario contro cui la Asl presenterà ricorso, fondato su varie argomentazioni fra le quali quella relativa al fatto che il trattamento con l'antibiotico rivelatosi fatale era stata ordinata da un medico esterno all'ospedale. Per salvare la donna, secondo la Asl, erano state messe in atto tutte le procedure necessarie in tempi brevissimi. E il ricorso, inoltre, sarebbe stato presentato dopo circa dieci anni dal fatto, quindi oltre i termini di legge.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì all'ex ospedale di Castiglion Fiorentino. La Asl ricorre contro il risarcimento milionario

ArezzoNotizie è in caricamento