rotate-mobile
Attualità Monterchi

Tavola rotonda sul femminicidio all'ombra della Madonna del Parto

Appuntamento a Monterchi: evento promosso da Cisl

Venerdì 24 maggio, a partire dalle 15:30, presso il Museo della Madonna del Parto, di Monterchi appuntamento con “L’Indifferenza è complice” una tavola rotonda preceduta dalla visita guidata e dalla lettura di alcuni testi. A organizzarla la Federazione Nazionale Pensionati Cisl di Arezzo assieme al Comune di Monterchi, al Coordinamento di Genere Fnp Cisl Arezzo, Fnp Cisl Valtiberina, Anteas Sansepolcro e Pronto Donna.

Con il celebre affresco di Piero della Francesca a fare da sfondo, si parlerà del tragico fenomeno del femminicidio e dell’indifferenza che spesso circonda i fatti di cronaca. Le segnalazioni, gli articoli, gli editoriali, durano un giorno o due poi tutto torna nell’alveo di un torrente, che al contrario del fiume, non garantisce una portata quotidiana.
L’iniziativa prenderà avvio con un approfondimento sull’affresco pierfrancescano, grazie a una visita guidata a cura della professoressa Lina Guadagni. A seguire, gli attori Marinella Lanini e Daniele Parachini eseguiranno letture di prosa e poesia.

La tavola rotonda avrà inizio alle 17 e sarà introdotta dal segretario generale Fnp Cisl Arezzo, Fabrizio Fabbroni e condotta da Franco Landini, Fnp Cisl Anteas Sansepolcro.  
I temi al centro del confronto saranno i diritti delle donne all’interno della famiglia e le modalità di condivisione che possono adottare le donne vittime i violenza.
Animeranno gli interventi della tavola rotonda l’avvocato Franca Testerini, specializzata in diritto di famiglia civile e penale, la d.ssa Giulia Gargiulo, Magistrato presso il Tribunale di Pistoia con funzioni di giudice tutelare e della famiglia, la dottoressa Benedetta Chimenti psicologa della Asl Toscana sud-Est zona Valtiberina; Lgt Lucio Merlini comandante nucleo operativo Carabinieri Sansepolcro . 
“L’evento è aperto a tutti e ci auguriamo una forte partecipazione - sottolinea Fabrizio Fabbroni, Segretario Fnp Cisl Arezzo - perché per affrontare con maggiori strumenti e conoscenza un problema che ogni giorno purtroppo si ripropone, c’è bisogno di una riflessione quanto più estesa. Troppo spesso le donne tornano, in vari modi, a essere relegate al ruolo di oggetto che deve subire in silenzio e magari con un sorriso, prima di essere sopraffatte. Come Fnp Cisl vogliamo promuovere momenti di sensibilizzazione che siano trasversali a ogni generazione ed educhino alla promozione della bellezza. Questo è il messaggio che vogliamo lanciare unendo l’arte a questa tavola rotonda di confronto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tavola rotonda sul femminicidio all'ombra della Madonna del Parto

ArezzoNotizie è in caricamento