rotate-mobile
Attualità Saione / Via del Duomo Vecchio

L'accordo Stato-Regioni sblocca i fondi per l'Hospice di Arezzo. Al Pionta le nuove palazzine Asl

Oggi sarà inaugurata infatti la Centrale Operativa Territoriale e saranno presentati i lavori del Centro Autismo che presto vedrà la luce

Sono giorni importanti per il disegno futuro del parco del Pionta e dei servizi sanitari territoriali. Un passo in più verso la realizzazione del nuovo Hospice di Arezzo è stato compiuto. È stato infatti firmato l'accordo Stato-Regione che ha sbloccato 61milioni di euro per la sanità Toscana e tra questi rientrano anche i 4 milioni e mezzo per la costruzione della struttura che sarà definitiva e restituirà il mal tolto agli aretini: un luogo di trattamento delle fasi finali della vita seguito da un'equipe specializzata in un contesto studiato ad hoc, quello che prima era nella palazzina del Calcit adesso sarà ricostruito. 

A darne notizia la Regione stessa che spiega come l’accordo rientra nel fondo del cosiddetto articolo 20, il principale strumento di investimento pubblico in sanità tenuto a battesimo con una legge del 1988 e grazie al quale le Regioni possono finanziare interventi di riqualificazione edilizia e tecnologica delle strutture del sistema sanitario.

“Si tratta di un passo in avanti che consente di liberare 61 milioni di euro per la realizzazione di opere attese da tempo. La Toscana – commenta l’assessore al diritto alla salute, Simone Bezzini - si conferma tra le prime Regioni in Italia per la capacità di utilizzo delle risorse derivanti dall’articolo 20, ma anche da altre fonti come il Pnrr. Ci auguriamo che non vengano effettuati tagli, a partire da quelli previsti dal Dl 19 del 2024, che non possiamo accettare, e rinnoviamo la richiesta di una radicale semplificazione delle procedure burocratiche per agevolare l’impiego delle risorse”. “Con questo atto – aggiunge Bezzini - prosegue il nostro impegno ad investire sull’edilizia sanitaria e sull’innovazione tecnologica. L’obiettivo è quello di avere strutture sempre più funzionali ed offrire assistenza di qualità ai cittadini”.

Soddisfatti i consiglieri regionali aretini Pd De Robertis e Ceccarelli

“È con una grande soddisfazione che possiamo annunciare il definitivo finanziamento per il nuovo hospice di Arezzo. Questo risultato, che avevamo già preannunciato a gennaio, è una ennesima conferma della qualità del livello di azione e progettazione della Regione Toscana in ambito sanitario. Tutto ciò avviene nonostante il quadro generale di grande confusione istituzionale generato dal Governo Meloni che continua a tagliare le risorse in sanità andando contro ogni logica e contro tutte le Regioni italiane, comprese quelle amministrate dalla destra. Noi, come Toscana, con orgoglio e responsabilità a tutto ciò rispondiamo con i fatti, gli investimenti ed il miglioramento dei servizi. La nuova struttura avrà otto camere di degenza e due locali di day-hospice, oltre, naturalmente, a spazi destinati ai servizi per il personale dipendente, spogliatoi, sale riunioni ed un’area di preparazione dei farmaci. Si tratta, concludono Ceccarelli e De Robertis, di un servizio importante che riguarda persone e famiglie che affrontano una situazione difficile e hanno la necessità di essere presi in carico da parte del sistema sanitario pubblico che deve mettere al loro servizio una struttura adeguata e un team di specialisti qualificati. Ora sappiamo che la Asl farà tutto il possibile per tradurre le risorse nella realizzazione del progetto che contribuirà anche alla riqualificazione dell'area del Pionta.”

Nuovo Hospice di Arezzo da 4,5 milioni di euro 

Più spazi per i malati terminali e le loro famiglie. Nel nuovo hospice dell’ospedale di San Donato ad Arezzo ci saranno otto camere di degenza e due locali di day-hospice al piano terra, mentre il primo piano sarà destinato ai servizi per il personale dipendente, spogliatoi, sale riunioni ed un’area di preparazione dei farmaci. Sorgerà ai margini del parco del Pionta, nelle vicinanze dell’ospedale: un modo anche per riqualificare l’area. L’intervento prevede, in parallelo alla nuova costruzione, la completa demolizione di volumi secondari e fatiscenti oggi non più utilizzati.

Lucia Tanti: "finalmente il nuovo Hospice"

“17,7 milioni per la Asl sud est di cui 4,5 per l'hospice di Arezzo che ci viene finalmente restituito. L'hospice troverà posto nella cittadella della sanità al Pionta che sta prendendo sempre più concretezza grazie alla collaborazione tra Comune e Asl. Ora attendiamo i 13 milioni per via Guadagnoli e una risposta per il San Donato, ma questi 4,5 milioni sono un bel risultato e ringrazio Regione Toscana e il governo Meloni per questo impegno mantenuto”.

All'Asl sud est anche 1,2 milioni per nuove apparecchiature elettromedicali

L’intervento finanziato con l’articolo 20 si affianca al progetto di rinnovo che attinge alle risorse del Pnrr. Saranno così sostituite le diagnostiche radiologiche tradizionali con  diagnostiche digitali di nuova generazione, dalla qualità e sicurezza maggiore: ne saranno acquistate quattro con pensile  per acquisizione di immagini radiologiche digitali dirette mediante utilizzo di due detettori digitali di tipo wireless e un arco a C  di ultima generazione dotato di strumentazione idonea per ortopedia, endoscopia bronchiale, chirurgia urologica, chirurgia vascolare, radiologia interventistica, elettrofisiologia e cardiochirurgia. Saranno acquistati anche trentacinque elettrocardiografi ad elevate prestazioni, carrellati e compatibili con la piattaforma di telerefertazione, che consentiranno la trasmissione in rete del tracciato Ecg, e sette elettromedicali, ossia apparecchi elettrici destinati ad usi medici e sanitari da utilizzare durante le attività di ambulatorio medico.

Oggi la nuova Cot e il Centro Autismo

Proprio nella giornata di oggi il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e l'assessore alla sanità Simone Bezzini saranno ad Arezzo per l'inaugurazione della centrale operativa territorio dell'Asl. L'appuntamento è alle 12,30 al Pionta, dove la nuova palazzina è sorta dalle ceneri di vecchi ruderi che erano stati abbattuti. A seguire, alle 14, ci sarà la presentazione dei lavori del Centro Autismo che è prossimo all'apertura, sempre all'interno della cittadella che ospita un bel pezzo di sanità aretina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'accordo Stato-Regioni sblocca i fondi per l'Hospice di Arezzo. Al Pionta le nuove palazzine Asl

ArezzoNotizie è in caricamento