rotate-mobile
Attualità San Giovanni Valdarno

Festival dello sport, l’inclusione a canestro con il basket unificato

Nell’ambito delle iniziative del Festival dello sport a San Giovanni Valdarno si è svolta al palazzetto di via Genova la manifestazione dal titolo “Sport e inclusione” alla quale hanno partecipato 8 scuole del territorio

Basket unificato significa veder giocare insieme, nella stessa squadra, atleti con e senza disabilità. Un modo per porre in primo piano lo sport come uno strumento in grado di annullare ogni differenza e abbattere il muro, ancora oggi esistente, costituito da pregiudizi, esclusione ed indifferenza.

Si è svolto questa mattina, giovedì primo giugno, a partire dalle 9, al palazzetto comunale di via Genova l’evento “Sport e inclusione: basket unificato 2023”. Un torneo organizzato dai docenti Pietro Bianchi dell’Isis Valdarno di San Giovanni Valdarno e Jessica Pierozzi dell’Istituto comprensivo Petrarca di Montevarchi (entrambi referenti scuola Special Olympics per la Provincia di Arezzo) che ha coinvolto 8 scuole del territorio.  Una mattinata dedicata all’inclusione in collaborazione con il Comune di San Giovanni Valdarno, che ha inserito la manifestazione nel programma del  Festival dello sport, e con l’Ufficio educazione fisica di Arezzo.

Sono intervenuti il l’assessore allo sport Nadia Guariglieri, la referente dell’Ufficio scolastico regionale Educazione fisica Roberta Michelini, il delegato Coni di Arezzo Alberto Melis, il dirigente scolastico dell’Isis Valdarno Lorenzo Pierazzi, la referente dell’ufficio scolastico provinciale Educazione Fisica Antonella Bianchi, la referente regionale scuola Special Olympics Claudia Del Tongo, la referente regionale Special Olympics formatori Lucia Giachini.

Il “progetto scuola” di Special Olympics Italia rientra tra le attività progettuali scolastiche a carattere nazionale e regionale promosse dagli organismi sportivi affiliati al Coni e al Cip. Il progetto consente di sperimentare e valorizzare le diverse abilità, creando occasioni di conoscenza e aumentando la disponibilità all’accoglienza della diversità. Incoraggia inoltre docenti e studenti ad essere promotori del cambiamento culturale e sociale e, attraverso il gioco e l’attività sportiva unificata, creare  una comunità sempre più inclusiva.

basket unificato 1

“Questo è l’intento con cui, come amministrazione comunale - hanno dichiarato il sindaco Valentina Vadi e l’assessore allo sport - promuoviamo le diverse attività di inclusione, compreso quelle sportive, come quelle realizzate dalla società Synergy nel settore del basket. Per questo motivo abbiamo favorito una sinergia tra comune di San Giovanni Valdarno, scuole aderenti al ‘progetto scuola di Special Olympics’ e società Synergy basket con le quali è stato condiviso un percorso formativo dedicato agli studenti sul valore che lo sport assume per i ragazzi/e con disabilità. Oggi siamo orgogliosi del percorso che abbiamo fatto e soprattutto di essere riusciti a far convergere proprio a San Giovanni Valdarno le esperienze di tutte le scuole, anche di altri comuni. Siamo convinti che lo sport, fornendo ai giovani, con e senza disabilità, l’opportunità di allenarsi e giocare insieme come compagni di squadra, promuova lo  sviluppo non solo di abilità tecniche ma anche di quelle relazionali favorendo l’inclusione dentro e fuori dal campo. Ringraziamo  tutti i soggetti presenti che hanno reso possibile questo lavoro sinergico ed in particolare gli studenti delle scuole che hanno aderito all’iniziativa”.

Hanno partecipato  l’istituto Petrarca di Montevarchi, gli istituti Marconi e Masaccio di San Giovanni Valdarno, l’istituto Giovanni XXIII di Terranuova Bracciolini, L’iis Benedetto Varchi di Montevarchi, l’Isis Valdarno e i licei Giovanni da San Giovanni di San Giovanni Valdarno e il liceo artistico di Arezzo. Gli studenti sono scesi in campo con entusiasmo, sorrisi e la voglia di divertirsi nella consapevolezza che il canestro da centrare era quello dell’accettazione e della valorizzazione delle capacità di ciascuno.

Il Festival dello sport a San Giovanni proseguirà fino all’11 giugno con tante diverse iniziative all’insegna della passione, del divertimento, della disciplina e del benessere che si svolgeranno nei palazzetti, negli stadi, all’oratorio ma anche a teatro, nelle piazze e nelle strade per coinvolgere l’intera città. La manifestazione, che ormai da tanti anni segna l’inizio dell’estate sangiovannese, è organizzata dal Comune di San Giovanni Valdarno in collaborazione con le società sportive comunali, con l’Unione nazionale veterani sportivi, con la Federazione pugilistica italiana, con Scholas occurrentes, con l’Osservatorio nazionale sul bullismo e disagio giovanile, Sport senza frontiere e le scuole del territorio.

E’ stata rimandata la sfilata delle società sportive sangiovannesi accompagnate dal Concerto comunale città di San Giovanni Valdarno che avrebbe dovuto svolgersi questo pomeriggio. A causa delle avverse previsioni meteo, l’evento è stato rimandato a giovedì 15 giugno, sempre alle 17,30.

Prossimo appuntamento con il festival dello sport di San Giovanni Valdarno sarà invece  sabato 3 giugno con la dimostrazione di tennis a tavolo in largo Arnolfo di Cambio alle 16.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival dello sport, l’inclusione a canestro con il basket unificato

ArezzoNotizie è in caricamento